Parliamo di Linux, vi va?

 

Che cos’è Linux?

Molto spesso si parla di Linux, uno sitema operativo libero e gratuito,  ma esso è anche una filosofia di vita, un’ qualcosa che ti rende libero al 100%.

Basti pensare solo a questo: al giorno d’ oggi, la tecnologia ha fatto e sta tutt’ ora facendo passi da gigante. Oramai la gente non riesce a stare dietro a tutte le novità che ogni giorno la tecnologia propone. Tra questi, Microsoft e Apple la fanno quasi da padroni, sul mercato degli smartphone e del computer.

Per non essere off topic, parliamo di Linux come sistema operativo. Ora quello che dirò è sicuramente gia stato detto, e ridetto. Ma ci tengo particolarmente a ridirlo, perchè ancora adesso, la gente non ne capisce il significato.

Facciamo un piccolo esempio della vita quotidiana:

Massimo va da Mediaworld o un’ altra qualsiasi catena discount (anche no?!) di informatica per acquistare un computer, che sia esso desktop (fisso) o laptop (portatile). Io che conosco Linux, perchè son gia 4 anni che lo uso, chiedo al venditore di mostrarmi dei computer possibilmente con Linux installato. La loro risposta è: “ NO, non ne abbiamo. La nostra politica ci obbliga a vendere materiale offerto da Microsoft e Apple”.

Notato niente di strano in tutto questo? Si? Bene, avete un buon occhio… No? Allora ve lo spiego.

In un mercato “libero”, l’utente o il compratore deve essere in grado di acquistare quello che desidera Lui, anche perché i soldi sono suoi e ne fa l’uso che vuole, mentre se avete notato l’esempio, il venditore vende solo prodotti Microsoft e Apple. Quindi di conseguenza ci obbliga a comperare quello che vogliono loro.

Ammettiamo che abbiamo comperato un computer con installato Windows, la licenza che tu hai pagato PROFUMATAMENTE alla fine non è neanche tua, è solo un comodato d’uso. Quando Windows cambia versione automaticamente tu devi acquistare un nuovo pc, e anche se quello che hai comperato va ancora benissimo, ahimè, per la nuovissima e fiammante versione di Windows, non lo è, purtroppo.

E poi, la famosa chicca della ciliegina sulla torta, una volta che hai attivato windows, non puoi neanche modificarlo graficamente, perche la Microsoft non lo permette. In una parola sola sei fregato, sei vincolato a leggi dettate da altrui, e ti devi accontentare.

Ma perché? Ma volete cominciare a ragionare con la vostra testa? Basta passare a Linux. Linux è un sistema operativo leggero, adatto a computer anche datati. Attualmente in rete ci sono migliaia di versioni (tra ufficiali, derivate e remix), che l’utente non ha che l’imbarazzo della scelta. La cosa più bella è che Linux puoi “provarlo” direttamente senza installarlo, lanciandolo, come si dice in gergo, in “live”. Tu puoi constatare l’efficienza del prodotto e la leggerezza, e sopratutto, la compatibilità con gli hardware presenti nel pc.


Che cosa fa Linux?

Scherzavo… o forse no?

Una volta che tu hai provato la tua distribuzione di Linux in live, e decidi di installarla, … beh, là trovi una miriade di utenti pronti ad aiutarti. Sì, hai capito bene, con Linux non ti senti solo, sei aiutato in tutto e per tutto da persone che mettono a disposizione il loro tempo per aiutarti gratuitamente, senza alcun tipo di compenso. Magari l’unica cosa che forse potrebbero chiederti è una donazione (lo faccio anche io nel mio blog), se decidessi di volerti in qualche modo sdebitarti, puoi donargli anche solo 1 euro, il prezzo di un caffè preso al bar.

Oppure se vai sul canale youtube, la trovi miliardi di tutorial di installazioni, settaggi, e configurazioni particolari sulle distribuzioni linux.

Detto questo, passo a spiegarti nel dettaglio che cosa fa Linux. Dunque, comincio col dirti che Linux non fa il caffe, non fa il cappuccino e neanche cuoce la brioche calda per la tua colazione, ma può facilitarti l’uso quotidiano del tuo computer, visto che io penso che la persona media ci passi gran parte della giornata (tra smartphone e computer). Chi conosce bene il computer, sa che i sistemi Microsoft son lenti come la morte, l’unica occasione in cui i sistemi Microsoft, (che per comodità di scrittura chiamerò Windows), corrono come il vento, è appena installato, ossia nuovo, pulito, come si dice in gergo. Man mano che si usa, poi, ahimè, il sistema scarica aggiornamenti di sistema che col tempo appesantiscono il sistema, rendendolo incapace di elaborare dati velocemente (che possono essere aperture finestre, chiusura finestre, scrittura di programmi di testo, o qualunque altra cosa), con la conseguenza che possono addirittura col tempo uscire le fantomatiche, disgustose e odiose finestre blu o nere di crash di sistema.

Tutto questo che ho citato prima fa parte del mondo di Windows. Di Apple purtroppo, non l’ho mai usato e quindi non so come si comporta con l’utente. Lascio a chi lo adopera, gentilmente, di scrivere nei commenti le sue considerazioni.


Migliorie nella vita quotidiana

Per quanto riguarda Linux, dicevo, Io che lo uso da quasi 4 anni, ho tutto di buono da dire. E’ un sistema semplice da usare, visto che oramai è diventato in tutto e per tutto simile a Windows, ma meglio.

Alt! Fermiamoci un secondo e riflettiamo su una questione importante: la natura! Voi direte: che c’entra Linux con la natura?

Bene, miei cari, Io vi rispondo: “c’entra eccome.” E ora vi spiego. Dunque, avete mai pensato al fatto che quando trovate un vecchio pc nella vostra cantina e decidete di buttarlo in discarica che fine fa? Nella discarica, oggi chiamata oasi ecologica, il computer vecchio è un rifiuto inquinante a tutti gli effetti, e quindi va stoccato diversamente rispetto a un qualsiasi altro rifiuto.

Bene, se uno di voi possiede uno di questi vecchi pc, lo può tranquillamente riutilizzare, installandoci una delle migliaia di distribuzione Linux, magari l’unica cosa è stare un po’ attenti alle caratteristiche del pc suddetto, e in base a quello (fondamentale) scaricare la distribuzione linux meglio indicata per quel tipo di pc.

Ce ne sono davvero di tutti i tipi e per tutti i gusti. Io stesso ho creato (divertendomi nel farlo) una derivata remix basata su Debian chiamata BillowebOS.

Differenze tra Linux e Windows

Linux VS WindowsAh beh! Qua, in questa sezione, possiamo solo sbizzarrirci nell’elencare le differenza tra Linux e Windows. In rete trovate citazioni e articoli completi con tanto di tabelle (io stesso ho creato un articolo al riguardo, qua la fonte) che spiegano le differenze tra Windows e Linux.

Io volendo ne posso citare un paio importanti:

  1. la prima cosa che salta all’occhio una volta installato, è che ti chiede l’aggiornamento dei suoi files di sistema, ma non partono in automatico, ma sei tu a decidere se farlo partire o aspettare. E nel frattempo che scarica e installa gli aggiornamenti, tu puoi tranquillamente usare il tuo Linux senza alcun tipo di rallentamento, veloce, pulito.

  2. Io sono quattro anni che viaggio in internet SENZA ADOPERARE NESSUN TIPO DI ANITIVIRUS E/O ANTISPYWARE. Sì, avete capito bene, senza antivirus e senza antispyware, con Linux non ce ne bisogno, e di conseguenza si naviga anche più veloci.

Ne ho citati giusto un paio, ma se volete documentarvi più approfonditamente, su Google trovate ottimi materiali informativi esaustivi.

Le principali distribuzioni Linux user-friendly

La parola esatta: user-friendly, che tradotto dall’inglese si può dire “amichevole”. Ce ne sono di diverse e tutte improntate per i diversi gusti degli autori (se si tratta di remix) o di team (se si tratta di derivate ufficiali).

Beh le più famose distribuzioni user-friendly che in questo momento mi vengono in mente sono:

 

Ubuntu: senz’altro la più famosa, basata su debian, derivata, ha preso una strada tutta sua con l’avvento di Canonical. Semplice da usare e anche essa con diverse sfaccettature di DE (Desktop Environment)distro_ubuntu

 

Linux Mint: fino a poco tempo fa, era la terza o quarta distribuzione linux usata nel mondo (io stesso la uso, versione 64bit MATE), è pressocchè perfetta sotto tutti i punti di vista. Basata su Ubuntu, ha preso una strada tutta sua sviluppandosi in modo personale. Di ubuntu son rimasti i repository, dove poter prelevare un numero spropositato di programmi completi e tutti gratuiti per qualsiasi esigenza uno ha.

linux-mint-12-logo

 

Debian: la mamma di ubuntu, mint e chissà quali altri. Ottima distribuzione solida, una roccia, basata su una politica ferrea, va leggermente studiata, perché non è uguale a ubuntu e mint come gestione di sessione. Infatti basti pensare che usa due password: una di amministratore e una di root.

distro_debian

Ragazzi, perdonatemi, non voletemene se non me le ricordo tutte, perché ce ne sono davvero un mondo. C’è un sito dove potete leggere le recensioni e godervi la lista aggiornata di tutte le uscite mensili di Linux tra derivate, remix e ufficiali, ed è questo. Sito ovviamente in inglese, ma con google translator è un giochetto da ragazzi tradurlo nella vostra lingua preferita.

Che cosa fa la comunità Linux per Noi

Noi come comunità facciamo molto, nel senso che scrutiamo nei vari social quello che la gente dice e vuole, e cerchiamo di mettere in atto i loro desideri.

Faccio un esempio: la gente vuole che Linux sia un sistema semplice da usare, con già qualche programma installato, veloce, che anche un neofita riesca a farlo funzionare, ebbene, abbiamo quello che fa per lui.

Noi non siamo insensibili a queste cose, stiamo vicini alla gente, li ascoltiamo, e il più delle volte proponiamo soluzioni che sembrerebbero irrealizzabili.

Ho un amico che ha cambiato computer, e con le sue distribuzioni Linux preferite, non riusciva a farlo funzionare su quella macchina, perche a volte non leggeva la scheda audio, a volte non leggeva la scheda video, io un giorno dissi: “senti, prova questa, hai fatto trenta, facciamo trentuno”. Era la mia BillowebOS, debian stable … ebbene, dopo averla installata, ha riconosciuto tutto e lavora alla grande su quel pc. Vittoria personale, ho fatto qualcosa per la comunità, ma non mi fermo qua, in futuro ci saranno novità per quanto riguarda le remix di BillowebOS.

Attualmente mi son iscritto al team di Italy Linux Community, un team di ragazzi splendidi, dove insieme cerchiamo di dare in nostro contributo al mondo linux e open source. Basta consultare il sito di sviluppo di Italy Linux Community. Andate a visitarlo, ne vale veramente la pena.

Bene gente e con questo io penso sia veramente tutto, non ho altro da aggiungere a quanto sopra citato. Maggiori delucidazioni, chiarimenti, approfondimenti e quant’altro, lo trovate su Google basta solo scrivere ciò che state cercando. E’ un ottimo motore di ricerca completo. Io stesso lo uso per le mie cose, e trovo che sia molto completo.

Bene detto questo vi auguro una felice giornata a tutti e a rivederci al prossimo articolo.

Io sono uno dei developer di Italy Linux Community e mi chiamo Massimo Rossolillo, e questo è il mio blog. Vi suggerisco anche di fare una visitina al mio canale youtube, dove troverete numerosi video tutorial sul mondo linux.

 

The following two tabs change content below.
Massimo Rossolillo
Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina
Massimo Rossolillo

Ultimi post di Massimo Rossolillo (vedi tutti)

Condividi

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

Massimo Rossolillo

About Massimo Rossolillo

Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina

Lascia un commento