JavaScript: Gli operatori.

Client_JS

Qualche lezione fa abbiamo visto come è possibile con il linguaggio JavaScript definire variabili e assegnare loro dei valori, inoltre abbiamo visto anche che esse possono assumere valori diversi (stringa, numerico, booleano, ecc…) durante l’esecuzione dello script. Però anche se questo è molto importante da considerare e altrettanto importante saper effettuare operazioni su queste variabili, come ad esempio calcoli matematici, concatenazioni, confronti e via discorrendo.

calcoli

Queste tipo di operazioni sono molto importanti in un linguaggio di programmazione, in quanto è attraverso di esse che il flusso di codice raggiunge un risultato valido.

In realtà alcuni operatori li abbiamo già incontrati nella lezione dedicata alle variabili, ovvero ti cosiddetti operatori di assegnazione che sono utilizzati, come il nome lascia intendere, appunto per assegnare un valore ad una variabile. In questa lezione vedremo altre “famiglie” di operatori, in particolare: operatori di concatenazione, operatori matematici, operatori di confronto e operatori logici.

Operatori di concatenazione

Gli operatori di concatenazione agiscono sulle stringhe e servono, come il nome lascia intendere, a concatenare due o più variabili stringa.

Operatore +

Attraverso il simbolo matematico del + è possobile concatenare due variabili stringa. Ad esempio:

var str1 = 'Tufano';
var str2 = 'Raffaele';
document.write(str1 + str2);

stamperà a video “Tufano Raffaele”.

Operatore +=

Attraverso l’operatore += viene concatenato il valore della variabile di sinistra all’espressione di destra:

var str1 = 'Tufano';
str1 += 'Raffaele';
document.write(str1);

stamperà a video “Tufano Raffaele”.

Operatori matematici

Si tratta degli operatori standard utilizzati per effettuare operazioni matematiche tra variabili numeriche. Questi sono:

  • + #Esegue un’addizione
  •  #Esegue una sottrazione
  • * #Esegue una moltiplicazione
  • / #Esegue una divisione
  • % #modulo che calcola il resto intero della divisione tra due numeri

Oltre a questi devono essere ricordati gli operatori ++ e utilizzati, per incrementare ++ e decrementare , di una unità un valore numerico selezionato. Ad esempio:

var num = 7;
num++;
documenti.write(num);

stamperà a video: 8.

var num = 7;
num--;
documenti.write(num);

stamperà a video: 6.

Operatori di confronto

Questi operatori possono agire su diversi tipi di variabili (stringa, numerica, booleana, ecc…) e sono utilizzati per effettuare dei confronti. L’esito del confronto genera un valore booleano (TRUE o FALSE).

  • == #Uguaglianza
  • != #Diversità
  • < #Minore
  • <= #Minore o uguale
  • > #Maggiore
  • >= #Maggiore o uguale

Questo tipo di operatori assume un’importanza centrale all’interno delle strutture di controllo, o meglio le strutture condizionali, quando l’esito del confronto tra due o più variabili diventa determinante al fine del comportamento del programma stesso.

Vediamo qualche esempio di utilizzo degli operatori di confronto:

var a = 10;
var b = 3;

if (a == b) { ... } // il controllo restituisce FALSE
if (a != b) { ... } // il controllo restituisce TRUE
if (a < b) { ... } // il controllo restituisce FALSE
if (a > b) { ... } // il controllo restituisce TRUE

Operatori logici

Un altra serie molto importante di operatori è costituita da quella simbologia che consente di effettuare operazioni logiche di associazione (AND), alternanza (OR) e negazione (NOT). Anche questi operatori sono utilizzati nelle strutture di controllo del flusso di programma.

  • && – L’operatore “AND” è utilizzato per creare condizioni complesse composte da una pluralità di sotto-condizioni; affinché la condizione intera si verifichi è necessario che tutte le sotto-condizioni siano vere.
  • || – L’operatore “OR” è utilizzato per creare condizioni complesse composte da una pluralità di sotto-condizioni; affinché la condizione intera si verifichi è necessario che almeno una delle sotto-condizioni sia vera.
  • ! – L’operatore “NOT” indica una negazione all’interno di una routine. In sostanza si usa per invertire il significato di una condizione.

Vediamo qualche esempio:

var a = 10;
var b = 3;
var c = 9;
var d = 24;

if (a == b && c < d) { ... } // il controllo restituisce FALSE
if (a != b && c < d) { ... } // il controllo restituisce TRUE
if (a > b || c == d) { ... } // il controllo restituisce TRUE
if (!(a > b)) { ... } // il controllo restituisce FALSE

Direi che con questo è tutto, finisce qui un’altra lezione sul linguaggio JavaScript è conclusa, spero che tutto sia molto chiaro altrimenti sapete ormai dove potete contattarmi per informazioni e chiarimenti. Detto ciò vi saluto e vi aspetto al prossimo articolo, lasciate un mi piace all’articolo se vi è piaciuto e buon proseguimento, ciao! 😉

The following two tabs change content below.
Raffaele Tufano
Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina
Condividi

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

Raffaele Tufano

About Raffaele Tufano

Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina

Lascia un commento