Corso Terminale Linux – Lezione 02

Lezione 2 del mio corso, argomenti che tratteremo:

  1. update
  2. upgrade
  3. dist-upgrade

1 – Update

Come dice la parola, tradotto letteralmente sarebbe aggiornamento. Questo comando, una volta lanciato, aggiorna la lista dei repository contenuti nella tua distro. Questo avviene nei casi in cui noi dobbiamo installare un pacchetto (sarà argomento della prossima lezione). Il file che viene aggiornato è sources.list. Non va scritto e lanciato da solo, perche non funzionerebbe. Il comando corretto è:

sudo apt-get update

2 – Upgrade

Altra parola che significa aggiornamento, ma in questo caso, dei pacchetti solamente. Capita spesse volte che una distribuzione Linux una volta scaricata e installata, debba aggiornarsi. Noi non lo vediamo questo procedimento, perche ci appare una finestra di aggiornamento grafico, che ti fa vedere i files da aggiornare. Ma dietro la parte grafica, c’è sempre questo comando, anche se noi non lo vediamo. Il comando corretto è:

sudo apt-get upgrade.

3 – Dist-upgrade

Ecco la terza parola che ha lo stesso significato delle precedenti due. Mentre la prima aggiorna i repository, la seconda aggiorna i pacchetti, questa aggiorna l’intera distribuzione alla versione stabile successiva. Attenzione a come lanciare questo comando, perche non è un comando tranquillo. Dietro possono nascondersi delle insidie, specialmente se il server a cui si è connesso è obsoleto. Ricordarsi sempre di collegarsi a un indirizzo di repo aggiornato.

Per questo ho creato un video tempo fa su come si cambia l’indirizzo a cui connettersi per tenere la distro sempre aggiornata. Il comando corretto è:

sudo apt-get dist-upgrade

Concludendo, questi 3 comandi non vanno lanciati MAI da soli, ma sempre accompagnati da sudo e da apt-get, che formano il trio delle meraviglie.

E con questo si conclude la seconda lezione. Anche oggi son partito in periferia, per poi piano piano portarvi sui veri comandi. Non pensate che questi che avete imparato fin d’ora siano cazzatine, tutti son importanti nessuno escluso. Il mio compito è quello di spiegarvi la differenza tra i comandi che puoi tranquillamente usare e quelli un po’ più pericolosi.

Ciao a tutti e a rivederci alla prossima lezione.

Ciao da Massimo di Cremona.

The following two tabs change content below.
Massimo Rossolillo
Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina
Massimo Rossolillo

Ultimi post di Massimo Rossolillo (vedi tutti)

Condividi

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

Massimo Rossolillo

About Massimo Rossolillo

Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina

Lascia un commento