Collaborazione tra Microsoft e Canonical – Discutiamone insieme

Oggi vorrei discutere con voi della collaborazione nata tra Canonical e Microsoft, per la creazione di un update di Windows 10, Windows Anniversary Update. Questo nuovo aggiornamento, come avrete potuto leggere in diversi blog in questi ultimi mesi, porterà alcune funzionalità della shell di Ubuntu 14.04 su Windows 10, con l’intenzione di avvicinare a Windows altri sviluppatori. Infatti grazie a questo aggiornamento, sarà portato su Windows anche Python, noto linguaggio diffuso e nato su GNU/Linux. Con questo più programmatori andranno a programmare e a realizzare su Windows i propri progetti informatici.

160330-Bash-Ubuntu-Linux-on-Windows-10-02[1]

 

Ma secondo voi, come mai gli sviluppatori passerebbero a Windows?

Beh la risposta nasce spontanea. Su Linux gli utenti desktop, quindi gli utenti che utilizzano un personal computer, sono molto pochi rispetto a Windows. Ad esempio se un piccolo gruppo di persone decidesse di realizzare un programma di editing video, su Linux questo software verrebbe scaricato da mille persone; se invece questi sviluppatori si spostassero su Windows il programma potrebbe essere scaricato da non so… 10 mila persone? La cosa, come potrete ben pensare, sarebbe molto allettante, per chiunque.

Cosa comporta più sviluppatori su Windows per Microsoft?

Per Microsoft, avere molti più sviluppatori in casa fa molto comodo. Per diversi motivi.

Il primo motivo è che essenzialmente ci sarebbero più persone a sviluppare programmi. Più persone sviluppano software, più utenti passano a Windows per utilizzare questi software. Più utenti passano, più guadagno c’è da parte di Microsoft.

Poi più sviluppatori ci sono su Windows, più idee ci sarebbero per aggiungere nuove funzioni al sistema operativo o a qualche suite di Microsoft, come Office. Nel 2016, anno in cui la maggior parte delle idee che vengono in mente, a livello informatico si intende, sono già state provate almeno una volta in qualche prodotto. E’ quindi essenziale trovare il modo di rendere un’idea altrui un qualcosa di originale, trasformandola in qualcosa di nuovo. Questa operazione in teoria si chiamerebbe “copiare da”, ma viene denominata, in modo più gentile “prendere spunto da”. Ovviamente più persone ci sono a sviluppare, più idee si possono mettere in pratica. Quindi ecco un altro vantaggio di portarsi programmatori in casa,

Ci sono dei vantaggi per Canonical in questa collaborazione?

Dei vantaggi per Canonical ci sono. Innanzi tutto ci sono i soldi pagati da Microsoft per far aderire Canonical al progetto. Quindi parliamo di un puro guadagno economico.

Poi ci potrebbe essere con questa collaborazione, un rafforzamento del marchio del software libero, che porterebbe magari più utenti a provare svariate distribuzioni Linux, sicuramente Ubuntu.

Ma di altri vantaggi, sinceramente parlando, non riesco a vederli


E voi cosa ne pensate di questo progetto? Fatecelo sapere nei commenti!

Ciao a tutti alla prossima

Denis

The following two tabs change content below.
Denis Genitoni
Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina
Condividi

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

Denis Genitoni

About Denis Genitoni

Per avere ulteriori infomazioni riguardo l' utente, si prega di visitare la seguente pagina

Lascia un commento